top of page
  • Immagine del redattoreDott. Francesco Marsilli

Istruzioni per rendersi infelici: come complicarsi la vita in poche e semplici mosse

In questo articolo elenco una serie di comportamenti e soluzioni che, se continuerete costantemente ad applicare, vi porteranno con successo a complicarvi la vita!


Evitamento: avete qualcosa che vi fa paura? Una situazione che non vi va proprio di affrontare o un problema che secondo voi non ha soluzione? è più semplice di quanto pensiate complicarvi la vita davanti a questi dilemmi: Evitate! Evitate tutte le volte che potete! Evitate addirittura di pensarci! Questa semplice ma immediata azione vi permetterà non solo di confermare la minacciosità della situazione temuta ogni volta che la eviterete, ma soprattutto ogni volta che eviterete vi darete conferma dell'essere incapaci di affrontarla!

Ma non solo, vedrete che nel tempo l'evitamento diventerà il vostro migliore amico e inizierete ad applicarlo a tantissime situazioni, una soluzione per tutto! Un perfetto modo di affossare sempre più la testa nella sabbia, e buona digestione.

Richiesta di aiuto: Non vi basta l'evitamento per sentirvi ogni giorno più incapaci di risolvere i vostri problemi? non temete, c'è un'altra fantastica e semplicissima mossa che potete mettere in atto per aumentare esponenzialmente il vostro malessere! E vi dirò di più, tale mossa è particolarmente potente perché ampiamente accettata dalla società che vi circonda e soprattutto convincerà le persone che vi stanno accanto del fatto che davvero vi stanno dando una mano. Chiedete aiuto! chiedetelo a più non posso e per qualsiasi minima azione che pensate di non riuscire a fare da soli! Badatevi bene nel tentare di arrangiarvi, potreste rischiare di riuscirci senza l'aiuto di nessuno! Non siate timidi e chiedete aiuto, in questo modo vi assicurerete la certezza di non riuscire mai a farcela da soli e inoltre, udite udite, la richiesta di aiuto funziona proprio come l'evitamento: più ne abusate e più non ne potrete fare a meno, un metodo efficace ed efficiente per chi desidera rendersi la vita una vera tortura!

Controllo: Siete il tipo di persona che affronta ogni problema e si rifiuta categoricamente di chiedere aiuto? non temete, le possibilità di complicarvi la vita non mancano! Se infatti tenterete in tutti i modi di avere il controllo di ogni situazione o addirittura di prevedere ogni possibile conseguenza delle vostre scelte avrete fatto bingo e vi assicurerete una quantità quasi illimitata di malessere quotidiano! Date filo da torcere al caso e alla casualità e, anche se non siete Cassandra, potrete sicuramente tentare di diventarlo, guadagnandovi cosi certamente la sicurezza che tutte le vostre previsioni vi portino ad una totale immobilità, nel terrore che qualche vostra decisione possa avere conseguenze non prevedibili e non previste!

Delega: Il controllo, la richiesta di aiuto e l'evitamento ti paiono banali mosse da novellino? diventa un vero Pro del tuo malessere: ricorri alla Delega! La delega è il non plus ultra della totale e perfetta conferma delle tue incapacità di affrontare ogni cosa del mondo, compreso te stesso! Pensa che meraviglia, poter perennemente sgusciare dalle tue responsabilità perché le hai affidate ad altri e poi, nel caso qualcosa vada male, poter dare senza rimorsi la colpa agli altri! Semplicemente geniale! Sei depresso? E' colpa del mondo cattivo ed ingiusto! Sei senza lavoro? E' colpa del colloquio che è andato male! Non trovi l'amore? E' colpa dell'altro sesso! Non riesci a trovare un senso alla vita? E' colpa della vita! Prova anche tu, è facile!

Lamentazione: Le quattro tecniche precedenti non sono abbastanza? Non c'è problema, al tuo bel minestrone di malessere puoi sempre aggiungere una spezia importantissima: la lamentela! Lamentati sempre e ovunque, infarcisci i tuoi discorsi di improperi verso chiunque e qualsiasi cosa anzi, meglio, disimpara a parlare di tutto fuorché di ciò che non va bene! Nel tempo ti assicurerai una rigidità mentale senza precedenti e, ciliegina sulla torta, tutti le persone che prima ti stavano vicine si stuferanno di sentire le tue nenie, in questo modo potrai anche lamentarti anche di loro! Superlativo! Ah, ultima fondamentale raccomandazione, se decidi di intraprendere la gloriosa via della lamentazione mi raccomando, lamentati ma non muovere MAI un dito per cambiare le cose per cui ti lamenti, rischieresti cosi di diminuire il tuo malessere!


Ecco a te una breve storia triste che potrebbe darti qualche ottimo spunto:

«Un mulo tutte le mattine portava un cesto pieno di legna dalla fattoria alla baita in montagna, passando sempre per lo stesso viottolo attraverso il bosco, andando su la mattina e tornando giù la sera. Una notte, durante un temporale, un fulmine abbatté un albero che andò a ostruire il passaggio. La mattina seguente il mulo, camminando per il suo usuale tragitto, incontrò l’albero che ne impediva il cammino. Egli pensò “l’albero qui non ci deve essere, è al posto sbagliato.” E procedette fino a sbattere la testa sull’albero. Il mulo infatti immaginava che l'albero si sarebbe spostato, d'altronde era innegabile che quello non fosse il suo posto! . Allora il mulo pensò “Forse non ho dato una botta abbastanza forte” ma l’albero non si spostò mai. Il mulo insistette ripetutamente fino a morire».


Non sei d'accordo con questo articolo e, al contrario di molti, vuoi semplificare la tua vita invece di complicarla? contattami, potremo trovare insieme delle soluzioni che ti permettano di iniziare veramente a renderti la vita più piacevole

Dott. Marsilli Francesco




308 visualizzazioni

Comentarios


bottom of page